Klezmer

Boz trio & Guests | Lun. 16 marzo

IMG_6978Nato nel 2011, l’ ensemble si presenta come un trio a fisarmonica che all’occorrenza diviene quintetto! Lo spettacolo proposto si sviluppa come un viaggio musicale che procede libero nei territori dell’est europa. Salpando dal porto di Danzica per ritrovarsi sulle coste del Mar Egeo, si viaggia di tradizione in tradizione dal gioioso e a tratti malinconico klezmer dei popoli ebraici alle danze folli delle feste balcaniche con omaggi alle sonorità delicate della cultura greca.

Rouben Vitali, clarinetto
Luca Grazioli, tromba
Luca Pedeferri, fisarmonica
Davide Longoni chitarra
Alberto Capsoni , contrabbasso

Ingresso gratuito. Inizio concerto ore 21.00.

CABAREST ORKESTAR | Lun. 2 marzo

cabarestI Cabarest sono un gruppo nato dall’incontro di musicisti orchestrali, jazzisti e artisti di strada che hanno in comune un back ground di musica tradizionale in chiave cabarettistica consolidato attraverso numerose collaborazioni ed incontri con artisti stranieri dell’est europeo.

Cabarest Orkestar:
Tobia Purisiol: Voce
Stefano Ottogalli: Chitarra
Enrico Pagnin: Clarinetto e Sassofoni
Walter Lucherini: Fisarmonica
Riccardo Sartorel: Contrabbasso, Basso elettrico
Filippo Mosconi: Batteria, Percussioni

Inizio concerto ore 21.00. Ingresso gratuito.

Luca Ferraris 4et |Viaggi senza ritornello

ferrarisQLunedì 24 Novembre h. 21.00 
Luca Ferraris – piano e voce
Pietro Sconza – contrabbasso
Paul Mazzega – batteria
Francesco Socal – clarinetti

Luca Ferraris canta in modo lucido,  diretto, poetico, ironico e con sincera partecipazione il dolore, la gioia e la dignità di esseri umani di tutte le latitudini, conosciuti nella sua esperienza di musicista di strada. La musica di Ferraris è caratterizzata da contaminazioni originali e inedite, particolarmente coinvolgenti: dal folk ai ritmi latino-americani, dalla musica cubana a quella  Klezmer, balcanica, jazz e swing, dalle melodie zingare e arabe all’inconfondibile retaggio napoletano con richiami personalizzati alle tamburirate, a Roberto Murolo e soprattutto all’indimenticabile Renato Carosone. 

COSA POLSKA | 23 Giugno

casa polskaCosa Polska è il prodotto di una fusione culturale tipica delle grandi città europee come Berlino piuttosto che Parigi. La band ungherese riunisce musicisti dei Carpazi, della Francia e dei Paesi Baschi, proponendo un sound unico ispirato dalla musica balcanica, dal klezmer e sostenuto dalla ritmica tipica del flamenco. I loro concerti sono un viaggio linguistico e musicale che abbraccia diverse culture facendo ballare chiunque assista ai loro concerti.

Componenti:
Carlos Sanz Blesa – chitarra, voce
Grénus Tímea – clarinetto
Jakab Máté – batteria
Nagy Judit – percussioni
Robert Dakowicz – accordion, voce
Rontó Lili – violino
Szemző Dávid – basso, voce
Valentin Desmarmites – sax

Inizio concerto ore 21.00. Ingresso gratuito

MINIMAL KLEZMER |Lunedì 5 maggio

Minimal-Klezmer-TrioI Minimal Klezmer nascono nel 2011 dall’incontro di tre musicisti accomunati dalla musica classica contemporanea, una consistente inclinazione verso l’improvvisazione ed una fatale passione per il klezmer.
FRANCESCO SOCAL clarinetti & voce
ROBERTO DURANTE melodica, piano, percussioni
MARTIN TESHOME cello
 
Inizio concerto ore 21.00. Ingresso gratuito con servizio bar e ristorante.

MAXMABER ORKESTAR | Venerdì 25 aprile

MaxmaberMaxmaber Orkestar inizia il suo viaggio a Trieste, città che da sempre rappresenta un luogo di scambio e di contaminazione tra genti e culture diverse, punto di congiunzione tra le culture latina, slava e germanica e porta naturale tra Est e Ovest europei. Voci, fisarmonica, sax soprano e contralto, chitarre, batteria e basso acustico, per trascinare gli ascoltatori in un viaggio attraverso la tradizione popolare dell’Europa orientale e del Mediterraneo. Klezmer, musica rom e dei Balcani, vecchie canzoni italiane e un pizzico di jazz si intrecciano in un sound allegro e malinconico allo stesso tempo. Un percorso musicale che confluisce naturalmente nei brani originali, spesso in dialetto triestino. In un mondo dominato dalla musica iterativa e standardizzata del pop rock commerciale, dei 4/4 scanditi con monotonia, Maxmaber Orkestar vi sedurrà con ritmi avvolgenti e inusuali, melodie arcaiche e danze trascinanti.

Inizio concerto ore 21.00. Ingresso gratuito con servizio bar e ristorante.
Per info e prenotazioni 041 720581. Il Paradiso Perduto è sito in Cannaregio – Fondamenta della Misericordia, 2540.

MAXMABER ORKESTAR | Lunedì 3 marzo 2014

MaxmaberMaxmaber Orkestar inizia il suo viaggio a Trieste, città che da sempre rappresenta un luogo di scambio e di contaminazione tra genti e culture diverse, punto di congiunzione tra le culture latina, slava e germanica e porta naturale tra Est e Ovest europei.
Voci, fisarmonica, sax soprano e contralto, chitarre, batteria e basso acustico, per trascinare gli ascoltatori  in un viaggio attraverso la tradizione popolare dell’Europa orientale e del Mediterraneo. Klezmer, musica rom e dei Balcani, vecchie canzoni italiane e un pizzico di jazz si intrecciano in un sound allegro e malinconico allo stesso tempo. 

Inizio concerto ore 21.00. Ingresso gratuito.

MINIMAL KLEZMER | Lunedì 18 Novembre | h. 21.00

minimalkI Minimal Klezmer nascono nel 2011 dall’incontro di tre musicisti accomunati dalla musica classica contemporanea, una consistente inclinazione verso l’improvvisazione ed una fatale passione per il klezmer.
 
FRANCESCO SOCAL clarinetti & voce 
ROBERTO DURANTE melodica, piano, percussioni 
MARTIN TESHOME cello
 
Ingresso gratuito con servizio bar e ristorante.

MINIMAL KLEZMER | Lunedì 3 Giugno

minimalkIl repertorio comprende classici tipici delle storiche klezmer big-band” come quelle di Abe Schwartz, Naftule Brandwein, Israel j.Hochman, ri-arrangiate sfruttando al massimo le possibilità espressive ed improvvisative del quartetto.

FRANCESCO SOCAL clarinetti & voce
ROBERTO DURANTE melodica, piano, percussioni
MARTIN TESHOME cello
PIETRO PONTINI violino

Inizio concerto ore 21.00
Ingresso gratuito con servizio bar e ristorante.

RIMMONIM | Lunedì 3 Dicembre | Paradiso Perduto | Venezia

rimmonim

Lunedì 3 dicembre il Paradiso Perduto ospita il gruppo klezmer “Rimmonim” per una serata tutta da ballare.

  • FRANCESCO SOCAL: clarinets
  • ROBERTO DURANTE: melodica
  • PIETRO PONTINI: violino
  • RICCARDO SARTOREL: basso
  • LORENZO DE VETTOR: batteria
  • I Rimmonim basano la musica sia sulla tradizione Klezmer, sia sulla tradizionale musica liturgica, creando la loro peculiare sonorità. Rimmonim, che significa melograno in ebraico, è un frutto tradizionale che viene consumato con l’avvento del nuovo anno. Gli innumerevoli semi al suo interno sono elementi individuali ma anche la parte del frutto completo. Allo stesso modo, ogni componente della band e ogni brano musicale hanno una propria storia, un proprio blackground una propria sonorità, ma messi assieme si esprimono come una sola voce. L’obiettivo dei Rimmonim è rinvigorire e modernizzare il repertorio classico, e far sì che ogni ascoltatore sia invitato alla danza.