Australia

iPERcusSONICI | Lunedì 12 maggio

ipercussoniciLa loro musica è il frutto di un’appassionante ricerca e sperimentazione nel ricorso alla contaminazione di linguaggi musicali differenti.

Da sempre schierati a sostegno di importanti cause civili, sociali e ambientaliste, il loro singolo Mururoa viene usato nel 2011 da Greenpeace per contribuire alla campagna referendaria contro il ritorno del nucleare in Italia, mentre nel 2012, ospiti sul palco montato davanti al Palazzo di Giustizia di Catania per il ventennale della strage di Capaci, presentano una rivisitazione di Quannu Moru, Faciti ca nun Moru di Rosa Balestrieri, il cui video è dedicato a tutti quelli che continuano a vivere lottando contro le mafie. Poco prima della publicazione del nuovo lavoro “Carapace”, datato Maggio 2013, il Womad Foundation, insieme al St. James Cavalier Arts Center, li invita a Malta per una residenza artistica che ha – tra gli obiettivi raggiunti – la realizzazione di una parata multietnica che coinvolge oltre 250 bambini delle scuole dell’isola e numerosi artisti provenienti da Jamaica, Inghilterra, Zimbabwe, Stati Uniti…e Sicilia. L’invito nasce dal riconoscimento della specificità di un suono, di un’attività didattica e formativa, di un attivismo culturale che caratterizzano questi artisti capaci di capire, rispettare ed integrare diversi linguaggi, utilizzando la musica come ponte fra le culture.

IPERCUSSONICI sono: Alice Ferrara – Voce, cori e dum dum; Carlo Condarelli – Dum dum, sangban, rullante, campane, piatti, djembe, balafon cori; Luca Recupero – Marranzani, effetti, tamburelli, cori, kraakbox, ‘mbira e basso; Marcello Ballardini – Didjeridoo; Michele Musarra – Basso elettrico, Crumar, Baritono & Sitar e cori

Inizio concerto ore 21. Ingresso gratuito.