Africa

MONKEY BRAIN TRIO | Lunedì 11 maggio

Monkey Brain Trio orizzonTrio capitanato da Henry Cook saxofonista e flautista statunitense che ha inciso con alcuni tra i piu’ grandi musicisti jazz come John Tchicai, Bob Moses, Don Moye, Frank Lacy e Mulatu Astatke. La ritmica di cui si avvale in questo trio e’ composta da Roberto Raciti al contrabbasso ed Ermanno Baron alla batteria, musicisti con i quali collabora da diversi anni. MBT e’ una formazione atipica ed originale di matrice certamente jazz ma con influenze Afro, blues e funk. Il repertorio che presenta e’ una miscela di composizioni originali, brani del grande Thelonious Monk rielaborati e pezzi tratti dalla tradizione afro/funk etiope tra i quali brani di Mulatu Astatke che Cook suona con il Washint, flauto etiope di cui egli e’ il maggior esponente in Occidente.

Inizio concerto ore 20.00. Ingresso gratuito.

iPERcusSONICI | Lunedì 12 maggio

ipercussoniciLa loro musica è il frutto di un’appassionante ricerca e sperimentazione nel ricorso alla contaminazione di linguaggi musicali differenti.

Da sempre schierati a sostegno di importanti cause civili, sociali e ambientaliste, il loro singolo Mururoa viene usato nel 2011 da Greenpeace per contribuire alla campagna referendaria contro il ritorno del nucleare in Italia, mentre nel 2012, ospiti sul palco montato davanti al Palazzo di Giustizia di Catania per il ventennale della strage di Capaci, presentano una rivisitazione di Quannu Moru, Faciti ca nun Moru di Rosa Balestrieri, il cui video è dedicato a tutti quelli che continuano a vivere lottando contro le mafie. Poco prima della publicazione del nuovo lavoro “Carapace”, datato Maggio 2013, il Womad Foundation, insieme al St. James Cavalier Arts Center, li invita a Malta per una residenza artistica che ha – tra gli obiettivi raggiunti – la realizzazione di una parata multietnica che coinvolge oltre 250 bambini delle scuole dell’isola e numerosi artisti provenienti da Jamaica, Inghilterra, Zimbabwe, Stati Uniti…e Sicilia. L’invito nasce dal riconoscimento della specificità di un suono, di un’attività didattica e formativa, di un attivismo culturale che caratterizzano questi artisti capaci di capire, rispettare ed integrare diversi linguaggi, utilizzando la musica come ponte fra le culture.

IPERCUSSONICI sono: Alice Ferrara – Voce, cori e dum dum; Carlo Condarelli – Dum dum, sangban, rullante, campane, piatti, djembe, balafon cori; Luca Recupero – Marranzani, effetti, tamburelli, cori, kraakbox, ‘mbira e basso; Marcello Ballardini – Didjeridoo; Michele Musarra – Basso elettrico, Crumar, Baritono & Sitar e cori

Inizio concerto ore 21. Ingresso gratuito.

 AFRO SOUND TRIO | Lunedì 31 marzo ore 21.00 | Ingresso gratuito

 

Afro Sound Trio Un feeling irripetibile nella musicalita’ di 3 straordinari artisti che si incontrano e fondono 3 culture:
GUINEA MALI ITALIA
Un afro/jazz/blues ricco e sorprendente che percorre l’Africa sulle tracce del suono ancestrale su cui fonda gran parte della musica     contemporanea
Guglielmo Pagnozzi – Sax alto e Clarinetto
Kalifa Kone – Kamelengonì, Djembè, Tamà
Sourakhata Dioubate – Tamburi bassi, Bolon, Balafon, Voce