Storia


fondamenta

Paradiso Perduto | Osteria Storica Veneziana
Il Paradiso Perduto è un’osteria del quartiere di Cannaregio, nata negli anni ’80 su iniziativa di alcuni studenti universitari, tra cui Maurizio Adamo storico gestore del locale.
Originariamente i muri del locale, prima del Paradiso, erano la sede dell’associazione “Remo d’Oro” storica remiera del Sestrier di Cannaregio.
Al Paradiso Perduto il menù cambia di giorno in giorno in base alla disponibilità del mercato ittico di Venezia e all’estro dello Chef, Maurizio Adamo. Le pietanze sono in genere specialità della cucina tradizionale veneziana, a base di prodotti freschi e lavorati in casa. La vera specialità è “il gran fritoin”, una frittura di pesce deliziosa, accompagnata da polenta bianca.

OLYMPUS DIGITAL CAMERAIl Paradiso Perduto, oltre ad essere un’osteria ” vecchio stile” dove è ancora possibile socializzare,  propone settimanalmente reading, spettacoli e musica dal vivo e naturalmente un pizzico di follia. Tra coloro che si sono esibiti sul palco del Paradiso Perduto possiamo citare: Aldo Vianello, Chet Baker, Keith Richards, Gary Lucas, Vinicio Capossela, Kirk Lightsey, Antonello Salis, 29th Street Saxophone Quartet, Archie Shepp, Anita Daulne (ex Zap Mama), Claudio Fasoli, Fishtank Ensemble, Richard Sinclair, Will Bernard, EYM trio, Henry Cook, Ares Tavolazzi, Tolo Marton e molti altri ancora….

MauriOrari di apertura e chiusura:

Lunedì 11.00 – 00.00
Giovedì 11.00 – 00.00
Venerdì 11.00 – 00.00
Sabato 11.00 – 00.00
Domenica 11.00 – 00.00
Giorni di riposto: martedì e mercoledì
Concerti: ogni lunedì sera e ad ogni buona occasione!

Fondamenta della Misericordia – Cannaregio 2540 | 30121 Venezia
Per prenotare un tavolo: tel. 041 720581